Relatività

2013: Il mio Annus Mirabilis

La scienza è molto vasta e questo è un dato di fatto che sempre più si è insinuato anche nei metodi di ricerca moderni attraverso la grande specializzazione richiesta per poter riuscire a vedere nuovi orizzonti mai esplorati prima. Per un appassionato curioso come me, questo crea due “problemi” in apparenza lontani ma in realtà, a mio parere, facce della stessa medaglia:

  1. Una superficialità dispersiva che porta verso la lettura e lo studio delle più disparate discipline. Questo è un processo abbastanza automatico quando qualcuno, come chi scrive, legge un articolo o un libro e ad ogni parola nuova si chiede cosa possa voler dire o quali concetti nasconda.
  2. Un eccessivo ossessivo puntiglio nel voler rispondere alle proprie curiosità. Il sono un pignolo di mio ma credo che un eccessivo approfondimento, ad un curioso di scienza, può fare più male che bene. Questo perché, spingere sull’acceleratore dell’approfondimento, sarebbe come mettersi dei paraocchi rischiando quindi di perdersi tutto ciò che c’è attorno non potendone godere la bellezza.

Questo è ovviamente il mio pensiero che però, vorrei precisare, non esclude il doversi dedicare per alcuni periodi alla comprensione di un solo tema specifico. Questo infatti permette di acquisire in profondità alcuni concetti di base che saranno poi utili nella comprensione di altri temi più o meno complessi ma che comunque richiedono, anche a livello divulgativo, una conoscenza pregressa di alcuni concetti.

Visione 3D trama spazio-tempo (immagine tratta da http://networkologies.wordpress.com/)

Visione 3D trama spazio-tempo (immagine tratta da http://networkologies.wordpress.com/)

Questa piccola introduzione mi serve per annunciare che per me quest’anno (2013) sarà l’anno della Relatività sia nella sua formulazione del 1905 che nella sua generalizzazione del 1915. Insieme allo studio di testi accademici e divulgativi affiancherò la lettura di articoli che riguardano la relatività in svariati modi toccando il punto di vista storico passando alle implicazioni ad esempio in astrofisica e affrontando anche la più difficile convivenza dalla fisica teorica e cioè quella tra Meccanica Quantistica e Relatività Generale.

Ovviamente non tralascerò post più leggeri e ludici ma sicuramente cercherò di concentrarmi sul lavoro di Einstein e sulle sue implicazioni a 360°, cercando ovviamente di riportare su questo blog ogni sviluppo di questo mio annus mirabilis :-).

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Copyright

I contenuti di Pagine di Natura sono rilasciati sotto licenza Creative Commons Attribuzione-Non Commerciale-Non opere derivate. Fatene buon uso.

Segui assieme ad altri 240 follower

Cosa vi siete persi:

Blog Stats

  • 41,688 hits
CiaoAmigos
Aggregatore
Blog Italiani
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: